Chi siamo

Una breve storia su di noi

Il Centro Sub Nadir nasce nel 1983 e rappresenta fin dalla nascita un punto fermo nel settore dell’attività subacquea. Specializzato nel soccorso e salvamento, negli anni 1985, 1986, 1987 e 1990 è stato insignito della menzione speciale "premio Duilio Marcante" e nel 1993 del premio “Duilio Marcante”. I corsi di altissimo livello tecnico pongono questa scuola fra le migliori in Italia. Nel 1989 partecipa con i suoi istruttori all'assistenza nei Campionati Italiano, Europeo e Mondiale di Off-Shore nelle classi 1-2-3.

placeholder image

Nel maggio del 1997 partecipa con gli istruttori del Centro e con Operatori di soccorso al recupero della Rete di Mezzocanale - (M.te Argentario) coordinando e gestendo la sicurezza in mare.
Dal 1999 in collaborazione con la Federazione Nazionale Emergenza 118 ha creato il “Dipartimento Nazionale Emergenza Mare” (D.N.E.M.) collaborando ripetutamente con le istituzioni dello stato.
In Editoria è presente fin dal 1993 con il manuale "Il soccorso in mare" scritto da A. Bentivegna. Dal 2001, su supporto informatico (cd-rom) con il "Manuale di Immersione", di A. Bentivegna e V. Di Mario.
Nel 1984 il Centro Sub Nadir organizza il primo corso regionale di aggiornamento per istruttori della Lega Nazionale Attività Subacquee sulle tecniche di salvamento e primo soccorso. Sempre nello stesso anno lancia la proposta di promuovere interventi nelle scuole nell’ambito della campagna nazionale sulla sicurezza in acqua.
Nel 1985 mette a disposizione di tutta la Lega Sub sia il testo del questionario da distribuire in tutte le scuole, sia un testo riportante consigli utili da distribuire ai subacquei, ai bagnanti e a tutti i possessori di piccole imbarcazioni e windsurf. 

placeholder image

Nel 1986 il Centro Sub Nadir riceve una menzione speciale al premio DUILIO MARCANTE per il lavoro svolto dentro e fuori della Lega Nazionale Attività Subacquee sulla salvaguardia della vita umana in mare. Per tutto il 1987 e 1988 il Centro Sub Nadir collabora alla nascita di altre scuole su tutto il territorio, continuando nella formazione e nell’aggiornamento sul salvamento di tutte le scuole del Lazio. Nel 1989 collabora con la Federazione Italiana Motonautica con una squadra di sommozzatori che portano la loro opera di soccorso e salvamento utilizzando imbarcazioni ed elicotteri durante lo svolgimento delle gare di off-shore, svolte su tutto il territorio, per le classi 1-2-3. Nel 1990 il presidente del Centro Sub Nadir è eletto responsabile del Dipartimento di Soccorso e Salvamento della Lega Sub coinvolgendo tutti gli istruttori del circolo nella stesura dei programmi didattici per la formazione d’operatori ed istruttori di soccorso e salvamento, figure che nessuna organizzazione subacquea, nazionale ed estera, può annoverare nei propri programmi. 

Nel 1991 il Centro Sub Nadir propone un manifesto riportante consigli utili sulla sicurezza in mare da affiggere in tutti i centri mare firmandolo assieme alla Capitaneria di Porto di ROMA - FIUMICINO. Nel 1992 il Centro Sub Nadir collabora alla stesura del programma didattico nazionale sulla formazione di guide subacquee, altra figura di spicco che nessuna organizzazione vanta nei propri organici. Nel 1993 tutto il Centro Sub Nadir collabora alla stesura del libro di testo “ il soccorso in mare ” piccolo manuale che è utilizzato dalla Lega Sub per la formazione di Istruttori subacquei ed Operatori ed Istruttori di soccorso e salvamento, per il lavoro effettuato e per tutte le altre attività svolte fin dalla sua nascita al Centro Sub Nadirè stato assegnato nello stesso anno il premio “DUILIO MARCANTE ”. Nel 1994 partecipa all’elaborazione del quaderno n° 2 della Lega Sub “ L’azoto e l’organismo umano ”. Nell’opuscolo è approfondito il meccanismo di assorbimento e rilascio dell’azoto da parte dell’organismo umano in immersione. Nel maggio 1997 il Centro Sub Nadir è stato impegnato come squadra di soccorso dedita all’assistenza ai subacquei, provenienti da scuole di tutto il Lazio, che hanno operato alla rimozione della rete che copriva la secca di MEZZOCANALE (M.te Argentario), dimostrando, anche in questa occasione, la professionalità dei propri sommozzatori ed istruttori e di tutta l’organizzazione tecnica di cui dispone. Dal 2001,il "Manuale di Immersione", di A. Bentivegna e V. Di Mario, del Centro Sub Nadir, diviene il testo di riferimento didattico della Federazione Italiana Sport Acquatici "FISA SUB". Dal S. Natale 2003. in collaborazione con la sezione di Roma del Rotary Club, provvede alla messa in opera del S. Presepio nelle acque del Lago di Bracciano. Dall'estate 2005, con i propri istruttori ed operatori, collabora con il DNEM ed il COI RM2 alla campagna "Lago Sicuro" sul lago di Bracciano, utilizzando un proprio mezzo e gestendo quelli messi a disposizione da gruppi locali della Protezione Civile. Il Centro Sub Nadir ha continuato nella produzione di materiale didattico, a divulgare la cultura della sicurezza e del rispetto dell’ambiente anche partecipando attivamente in collaborazione con altre organizzazioni e istituzioni scolastiche all’organizzazione e realizzazione di manifestazioni. A conclusione di questa breve cronistoria va in ogni modo ricordato che oltre che una scuola di immersione è un circolo formato da gente che ha la passione del mare, ma, soprattutto, con la voglia di condividere questa passione con gli altri. Il Centro Sub Nadir come scuola di immersione, promuove e divulga l’attività subacquea nel modo più sicuro e divertente, per vivere insieme tante entusiasmanti esperienze. Nel 2022 diveta Associazione Promozione Sociale.

© 2022 Centro Sub Nadir APS

Ultimo aggiornamento 28 Novembre 2022
Web Master
WebmailAruba_ANTEPRIMA 280x280

Chiamaci